OpzioneCasa
Deposito prezzo dal notaio

Deposito prezzo dal notaio, legge 124/2017

Non tutti se ne sono accorti, eppure la novità, arrivata da qualche mese, è di grande importanza per tutto il settore del real estate.
 

CON IL DENARO NEL CONTO DEL NOTAIO PIU’ GARANZIE NELLE COMPRAVENDITE

Con l’entrata in vigore della legge 124/2017 (conosciuta anche come legge sulla Concorrenza) sono arrivate regole nuove per la compravendita di immobili, in particolare per quanto concerne l’aspetto finanziario. Vediamo più in dettaglio di cosa si tratta.

Il denaro deve essere “segregato”

Deposito prezzo dal notaioL’aspetto forse più rilevante riguarda il deposito prezzo dal notaio. In pratica, l’articolo 1 della legge- ai commi 63 e seguenti, dedicati all’acquisto di immobili – stabilisce il principio della separazione totale delle cifre di denaro necessarie per definire la transazione.

 

E’ importante precisare come funziona il deposito prezzo dal notaio: il professionista ha l’obbligo di custodire tutti gli importi necessari per concludere la transazione (compresi quelli che riguardano il pagamento delle imposte) su un apposito conto corrente, destinato a ricevere esclusivamente i soldi dei clienti.

Deposito prezzo dal notaioQuesto deve essere quindi separato da altri conti che riguardano, per esempio, beni personali o l’attività dello studio, non deve produrre interessi a favore del notaio, non è pignorabile da eventuali creditori, non finisce in successione in caso di decesso, né viene tenuto in considerazione in caso di separazione o divorzio del professionista.

Insomma, è un conto difeso da una vera e propria barriera cinese che tutela le parti coinvolte fino al momento della trascrizione della vendita, cioè fino al momento in cui l’acquisto dell’immobile risulta definitivamente perfezionato.

Da quando valgono le nuove regole

Va inoltre ricordato che su questo conto devono essere depositati anche gli importi destinati a coprire le eventuali passività che gravano sull’immobile negoziato. Un caso tra i più frequenti è quello di un mutuo che va estinto a cura del venditore, il quale si deve accollare anche l’onere della cancellazione dell’ipoteca. Ma da quando deve essere rispettato tutto questo insieme di norme e garanzie?

Legge 124/2017La prima data da tenere a mente è quella dell’entrata in vigore della legge 124/2017: il 29 agosto 2017. Ma in questo particolare caso la regola del deposito prezzo dal notaio ha un valore retroattivo, deve cioè essere applicata anche ai compromessi stipulati precedentemente a questa data.

Commenta